Non serve il ricettario

                
                
In queste zone brulle
si perde il gusto della traversata
allegorie di chicchere e posate
la cuoca ha cucinato quattro versi
spadellato sonetti tra i fornelli
per non lasciare senza sussistenza
la mente affaticata
                    
zone deserte in mezzo alla cucina
un tavolo accampato tra le dune
la donna dei miraggi
vorrebbe darsi all’ippica
e invece di montare albumi e panna
disseminare sillabe d’azzurro
in groppa ad una nuvolacammello

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...