Archivi tag: anima

Nuovo idioma

Magari a segni mimerò questa che può sembrare poesia ma non lo è ci vuole un nuovo tipo di scrittura su fogli trasparenti e pagine disposte in altro modo frasi di sole spaziature perché la lingua è un limite per … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 18 commenti

Aula parva

Uno sgabello per i piedi stesure di delibere sul banco dove il martello batte la sua pena testimonianze eluse e saper trarre giuste conclusioni lontano dal brusio dei corridoi mezzo mondo che gioca a farsi grande mezzo mondo che assiste dagli … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Elusioni

  nei momenti in cui la reticenza imbocca strade equivoche forme di mescolanze mercuriali ardono in petto __il corpo assolve e l’anima s’adatta_ allo spostarsi da una terra all’altra s’annida un’eloquenza funzionale minuzie a fior di labbra ma quel che … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 16 commenti

scritto fatto

Ci si chiede, nel momento in cui si fa pressante la necessità di esporre il pensiero, quale sia il linguaggio che meglio lo esprima. Scaturiscono, allora, come se nascessero da un travaglio interiore, le parole nude, che la mente riveste … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie da non saper che farsene, riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

Sul margine

Come se fossi all’angolo d’un campo audiovisivo versione campionaria virtuale ammiro merce ____ non ne acquisto mai il conto mi risulta desolato ho dato ogni mio bene ho regalato l’anima ai passanti non sto a recriminare né voglio raccontarvi le … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , | 10 commenti

Occhi

Occhi affacciati sui graniti sui vetri sugli scivoli del metrò sulle banchine sui tavoli dei bar occhi di oscurità occhi stanchi di pena hanno liquidi sogni alla deriva           Alcuni           hanno … Continua a leggere

Pubblicato in Fiori e fulmini, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Il mio Maestro disse

: guardati da chi non entra in casa quando la porta è aperta e quando offri regali che nessuno vuole non l’abbiamo imparato e ci sorprende vivere d’intorno ad insipienze lucidate ad arte tra briciole epuloniche elargite finché si sta … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie da non saper che farsene, TAO, Zen | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 21 commenti

Il mondo è noi

  I nostri passi tra le rive del sogno e le consegne guadandoci nei corpi per mantenerci a galla quando il fondo non ci consente l’attraversamento amori e amori inadeguati al salvataggio imparammo a nuotare nell’informe le percorrenze dalla testa … Continua a leggere

Pubblicato in astrofisica, CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 14 commenti

Intanto che

domandi come stai cosa fai dove vai il letto sta virando al blu cobalto piccolo cielo a domicilio taccio perché parolenuvole potrebbero addensare risposte necessarie se fossero a difesa della mia età che inesorabilmente avanza la promessa di fuga, rimandata … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti

vedessero i tuoi occhi

  le incrinature i raggi di quel sasso graffito toccassero le mani il finto marmo del mio altare privato avresti voglia di fuggire o fare miracoli ti perdono la prima fuggirei io stessa da me stessa se sapessi come. Oscillo … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 25 commenti

Che non può ritornare il mare al fiume

le cose destinate al macero hanno le forme senza alcun fermaglio inclinazioni da passarci sopra per ultima tenuta il vinavil            vedo parole ricadermi intorno             in lettere disposte in altri mo(n)di            estranee già alla nascita            in questa … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 14 commenti

In tedesco

        Tempo fa Anna Maria Curci tradusse questa mia poesia, ricordo che ascoltandola mi ricredetti su questa lingua che pensavo dura e poco armoniosa. Qui dalla viva voce di Anna Maria  http://media3.roadkast.com/muttercourage/Dauer.wav               Durata L’olivo dalla chioma … Continua a leggere

Pubblicato in Anna Maria Curci, In casa d'altri, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti

È sempre nella luce la mia notte

ed è per questo che da quel volo interrotto dal destino prima di aprire una vetrata annego nella musica mi assento dalle scorie e dalle storie preferisco comporre i miei colori fotografare la bellezza e il sogno la vita che … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 15 commenti

Atterravano cieli sui terrazzi

tra calendari e muri quando il tempo tintinnava incatenato d’oro loquacità di passi alle caviglie . Ad osservarlo controluce sagoma d’anni e floridezze (pelle di vetro: s’intravede il mare) il corpo diversamente amabile avvolto nella musica scompare _____  

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 6 commenti

Disallusione

  Prendere a pugni il cielo, quello osannato dalle carinerie d’occhi spavaldi o scartocciare ricci di castagne nella boscaglia triste lei che non può competere di luci starsene chiusa nel già visto appesantita e del compiuto diventato sciatto inutilmente prediletto … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 13 commenti

Così reale da sembrare vero (o viceversa)

Non calcolavo gli anni,  i mesi, al massimo giornate ora per ora e mi pareva prodigioso esistere nel non avere tempo ho avuto il tempo d’essere ancora donna d’avere ancora una sembianza, e un cuore che si faceva i fatti … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 19 commenti

Che sia la vita scritta

(Dagli Inediti, 2011) su “la dimora del tempo sospeso” (uscita- criBo)  Non ho finestre normali, dalle mie si vedono mosaici scomposti e ricomposti frecce direzionali solo che non è il vento ma le pulsazioni dell’etere, lo scompiglio di frange esistenziali (se … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, Francesco Marotta, In casa d'altri, La dimora del tempo sospeso, poesie, Rebstein | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 15 commenti

Sorgente

  chiara di chiare nuvole piangenti necessaria parola per non morire rastremate foglie e dissetare almeno gli occhi di quell’amore che inabissa e tace chiara di_chiara luce sulla terra stille di baci piccoli e rotondi sugli argini di sponde temporali … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 19 commenti

Stanza come un teatro greco

mix opere di Walter Piretti – by criBo                           Se per un giorno uno soltanto che sono ancora bella ma non tanto – ché le finestre specchiano il domani in profezie di cedimenti – se per un giorno scrivessi a … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | 10 commenti

Chissà se poi davvero

                          che sembrerai più giovane in quel preciso essere lieve quasi fossi un soffione un pensiero parziale emergeranno dalle antiche forme i ragazzi del vento correvano_________ricordi? anzi volavano ripeteranno il nostro nome per non farci morire in questo tempo dove … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , | 15 commenti