Matrix 

Uscimmo insieme dalla stessa porta
anime in fuga dall’appiattimento
_di codici ammuffiti è pieno il mondo_
e valicammo asperità
guadammo sogni
imparammo il solfeggio delle onde
il divenire sabbia della roccia
il lascito dolente dell’assenza

ci guidava una forza sconosciuta
che partiva dal centro della vita
fiammeggiava negli occhi
e come lava
tracimava d’immagini e parole
in un fluire vorticoso, ardente

con mille nomi firmavamo il vento
gli affidavamo il fiato
perché lo trasportasse oltre le nuvole
e scrivevamo il nostro luccicare
sulle barriere d’ombra
_la speranza che il tempo
fosse la culla dell’eternità_

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...