Archivi del mese: agosto 2021

L’opera al bianco

Estinto il rogo, nasce dalla cenere quella che sembra un’araba fenice ma è la cicogna dall’uovo mercuriale ad annunciare il sorgere del sole _si risorge soltanto se si muore_ è lì che si diventa reversibili nell’incendiarsi delle cose tutte nell’atanor … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Questo è tergi_versare (la poesia richiede altro coraggio)

  Squillano fiori nei giardini fioricosa innaffiati al mattino col caffè nel cabaret delle abitudini si recita il soggetto dei copioni siamo gli illusionisti delle foglie _gli oppressi vanno al macero in un perenne autunno spaventoso_ così lontano dalle nostre … Continua a leggere

Pubblicato in poesie della disperazione, poesie della rivolta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 12 commenti

Significati parziali in partiture siderali

Non si può mai definire una cosa per intero perché fatta di tempo e mutamento _bisognerebbe darle un altro nome ad ogni istante in cui si manifesta_ nomi senza confini scritture senza regole e grammatica in alfabeto sacro coreografico linguaggio … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Periferie da eludere e immanenze

Girare al largo dalle muraglie di graffiti _i punti oscuri della propria vita_ dalle insidiose retrovie del cuore come dalle fascinazioni che improvvise fanno scrittura e sanno di parole che allappano la bocca se mi nasco da sola in questo … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

A scanso di equivoci: è solo una pia favola

Ma vorrei e quanto lo vorrei sapermi nata da una stella lontana, sapientissima una brillanza che mi partorì e che mi trasferì su questo mondo perché imparassi a camminare i piedi avessi braccia per amare e la mente per conoscere … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Matrix 

Uscimmo insieme dalla stessa porta anime in fuga dall’appiattimento _di codici ammuffiti è pieno il mondo_ e valicammo asperità guadammo sogni imparammo il solfeggio delle onde il divenire sabbia della roccia il lascito dolente dell’assenza ci guidava una forza sconosciuta … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento