Letture stravaganti

Soffioni di tarassaco
sospesi sul terrazzo
sono i capelli della donnaluna
che ignora il baricentro
si sporge dalle forme,  legge il tempo
_ le spaziature più delle parole_
e mette un segnalibro tra le ore

non riveliamo l’assassino, il giallo
è solo un fiore che si spiuma al vento
il maggiordomo stanco
ha rifiutato il ruolo, si è dimesso
è diventato sabbia da clessidra
e donnaluna
finito il suo romanzo
coltiva trasparenze
vetrine senza nulla da mostrare

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...