Revival

pesce rosso

la pubblicai il 21/05/2011) e la salvai, con alcuni commenti, alla chiusura di Splinder 

 –

Abilitazione

Vorrei dire
ma c’è solo il frusciare
fuori sincrono
boccheggiare di pesce rosso
mi fermo
provo a stare composta
nella boccia

agli sportelli
elenchi dei presenti
nome e cognome in fila
lei che ci fa qui?
prima vengono
quelli che hanno targhe
biglietti da visita

e io
che posso dire?
non sono ancora vecchia
ma nemmeno più
oppure
sì mi piace
diversamente giovane.


commenti

sì mi piace: diversamente giovane!!!
Sì, però: non ti vedo come pesciolino rosso chiusa in una boccia di vetro a guardare il mondo che scorre liberamente fuori.
Oppure sì: ma da quel vetro aperto come si sente forte e chiara la tua voce.
Infatti… mi sa che certi pesci non sono muti per niente, ah, ah!!
E col ballo sotto le stalle come la mettiamo? mi hai fatto tanto ridere…
Car    21/05/2011 08:47

  • Car
    a ballare sotto le stalle ci mandiamo i diversamente vecchi… ahahah…
    e allora più che un pesce rosso nella boccia, forse sono una megattera in pieno oceano, e sento i canti dei miei simili.
    ciao, carissima
    buon w.e. anche a te.
          

 

senza offesa. tu se’ diversamente abile a dirti diversamente giovane. io non vorrebbi che tu dibbissi queste cosacce che mi facciono sentire a disagio. ma quante volte ti dovessi dire che non dovrebbi parlare così? non stacesse bene, seppilo. e se non lo seppi, te lo dibbi apposta!   cri, sono obesa di lavoro e cche…pal…pebre!
lucy     21/05/2011 08:58

  • lucy
    faressimo bene a sentisse tutti giovani, questo vorrebbimo, ma…
    insomma, te lo dicerebbe puro io, che di fuori so’ ancora nun c’è male…
    puro io so’ obesa, ma non de lavoro, capisce a mme…

    obbesiamoci ner tango!
                 

               
il mare è blu
il cielo é blu
qual è il colore dell’acqua e dell’aria?
può dirlo un carassius  auratus nella boccia
o un usignolo in gabbia
per i  diversamente stabili
c’è una corsia preferenziale
non si fanno file agli sportelli
noi siamo speciali
forse è proprio per questo che ci tengono sotto vetro.
Falconier      21/05/2011 18:41

  • falco
    “per i  diversamente stabili
    c’è una corsia preferenziale
    non si fanno file agli sportelli”

    speriamo bene
    dal vetro si può osservare il mondo….                      


                    

Chissà, forse i poeti sono tutti diversamente giovani o altrimenti da dove gli verrebbe il fiato delle parole?
Bellissima la tua elaborazione grafica.
Come pesce rosso non mi convinci, piuttosto una sirena dal canto ammaliatore. Ecco.
DomenicaLuise      21/05/2011 21:01

  • Mimma
    sì, credo anch’io che i poeti siano tutti diversamente giovani.
    grazie per l’elaborazione grafica, un po’ kitsch direi, ma mi piaceva essere in questo effetto barocco.
    però non mi sento una sirena, piuttosto, ripeto, una megattera…
                           
                

                          
La moltiplicazione delle rose e della rosa, miracolo…come la tua parola
diversamente presente…per essere in tema…
pesce rosso nella boccia? pfui…e ancora pfui…
bacetto
frantzisca
Francescafutura    22/05/2011 10:47

  • fran
    eheheh… diversamente sillogistici, anche.
    il pesce rosso emette bollicine
    lo champagne emette bollicine,
    dunque il pesce rosso è uno champagne…

    bacetto
     

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, riproposte, splnder e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Revival

  1. carmen ha detto:

    Il sillogismo a suo tempo mi era sfuggito!!! hai fatto bene a riproporre la poesia con tutti i commenti. Ciao, buon dì, pieno di champagne o di pesciolini rossi, fai tu!
    bbbcar

    "Mi piace"

  2. aitanblog ha detto:

    Strano, ma non la ricordavo.
    Forse mi sfuggì, allora.

    "Mi piace"

  3. frantzisca ha detto:

    a rileggere si scoprono sempre “nuove angolature” che offrono altro da spigolare…come la seconda strofa dove oggi il mio pensiero si è fermato ad altre connessioni…
    Cris, i tempi “splinderiani” mi mancano…
    bacetto

    "Mi piace"

    • cristina bove ha detto:

      hallo, frantzisca!
      mi riesce facile cogliere il tuo pensiero, che è lo stesso mio.
      i tempi splinderiani mancano anche a me.
      però la mia gratitudine per quella piattaforma che mi ha dato modo di farmi conoscere e conoscere gente speciale, è immutata.
      anche la nostra amicizia è partita da lì… 🙂

      "Mi piace"

  4. sgnapisvirgola ha detto:

    E’ bello rileggere, rileggerti e rileggersi. Scopri sempre cose nuove perché ogni giorno siamo nuovi nel sentirci vecchi fuori corso e immobili. Ma non è vero, e gli occhi vedono molto più di un tempo soprattutto se li teniamo chiusi e la voce squilla alta nello stare muta. A volte si tratta solo di scelte. La boccia di vetro altro non è che un rifugio sicuro dove tornare, dopo tanto nuotare nell’oceano della vita.
    tvb

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...