Continuum

fiorebianco - by criBo

Fioriscono le cose
e sono buone tutte le stagioni
per tingersi di luna nei capelli

davanti a noi l‘eterno ha vesti bianche
vallate di narcisi in festa
e margherite con il sole al centro

siamo respiri d’universo
benché assuefatti alla testarda pietra
(ma ci tradiamo a sogni)
lasciamo che la vita ci attraversi
e ci sorprenda d’ogni suo mistero

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

24 risposte a Continuum

  1. lamia82 ha detto:

    Che bella! Esseri umani assetati d’infinito, sempre……. un abbraccio :)

    Mi piace

  2. Carla Bariffi ha detto:

    è la cosa più difficile…
    lasciare che la vita ci attraversi.

    Mi piace

  3. fattorina1 ha detto:

    umani e quindi morituri e infiniti: è il nostro dramma ; la sola gioia che ci fu permessa è lasciarsi trafiggere dalla vita, di spini e fotoni.
    Narda

    Mi piace

  4. bortocal ha detto:

    respiri pietra sogni vita mistero…

    Mi piace

  5. sarant ha detto:

    pietra testarda!

    grazie!

    Mi piace

  6. tramedipensieri ha detto:

    “..lasciamo che la vita ci attraversi
    e ci sorprenda d’ogni suo mistero..”

    ….e chi riesce ad opporsi?

    Bell’immagine Cristina
    buona serata
    .marta

    Mi piace

  7. domenica luise ha detto:

    Com’è bella quella “Margherita con il sole al centro” è la tua nipotina che vagisce la vita universale.

    Mi piace

  8. annitapozzani ha detto:

    In poche righe hai condensato tante belle immagini, tante emozioni, splendide metafore… l’ho riletta più volte perché mi piaceva l’effetto che produceva dentro di me. Brava Cri e grazie per tutto quello che ci doni!

    Mi piace

  9. guido mura ha detto:

    Mi hanno sempre affascinato la forma delle cose, le similarità, assicurate da regole matematiche, il ritmo del respiro, dell’amore, della vita degli astri. Anch’io mi sorprendo di questo mistero.

    Mi piace

  10. gelsobianco ha detto:

    “lasciamo che la vita ci attraversi
    e ci sorprenda d’ogni suo mistero”
    Sì.
    Quale altra scelta abbiamo?

    Noi siamo così!
    “siamo respiri d’universo
    benché assuefatti alla testarda pietra
    (ma ci tradiamo a sogni)”

    Cri, è splendida.
    Ho preferito lasciar parlare i tuoi versi.

    Ti abbraccio
    gb
    E quel dipinto:-)

    Mi piace

  11. “siamo respiri d’universo
    benché assuefatti alla testarda pietra”
    *
    In questi versi cristallini sta il dramma dell’uomo, assetato d’infinito e d’eterno ma fragile, inconsistente e perituro..
    Giorgina BG

    Mi piace

  12. fattorina1 ha detto:

    Ci sono certe poesie di Cristina che prendono l’abbrivio di raccontarla e lei accetta la proposta, non la sfida, e si lascia andare sui suoi percorsi esistenziali come quel filo rosso che stringe in mano anche quando non lo mostra.
    “siamo respiri d’universo
    benché assuefatti alla testarda pietra
    (ma ci tradiamo a sogni)”
    Narda

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...