Forse ne scrissi già

 

    del trapelare cielo tra le scapole

    degli angeli spaesati

    inzaccherati fino all’osso sacro

    sepolti nella carne

    io credo

    che se si percorresse tutto il mare

    dalla ferita del cursore

   apparirebbe il sole

    .

.

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Forse ne scrissi già

  1. E’ trapelato sole e cielo …con i tuoi versi stamattina Cri…

    "Mi piace"

  2. maria d'ambra ha detto:

    Siamo cieli azzurri, siamo luce, rivestiti da un involucro di carne, ma in fondo basta tirare giù la lampo…
    il tempo di un abbaglio è sufficiente per ricordare…

    "Mi piace"

    • cristina bove ha detto:

      nello scoprire la vera essenza della materia, in fondo atomi, anzi quanti di luce, ci si chiede anche in che modo non riusciamo a tenere sempre aperta quella lampo…
      ma ci sarà una ragione per cui bisogna viverne in pieno l’illusione, della solidità, con tutti i suoi connessi.. 🙂

      "Mi piace"

  3. guido mura ha detto:

    Il problema è che spesso la lampo non si trova e mancano pure gli occhiali per cercarla.

    "Mi piace"

  4. …grazie Cristina, una giornata di sole per te.

    "Mi piace"

  5. carmen ha detto:

    Bella sintesi, efficacissima, concordo con le piccole onde di Nic..
    Buondì
    Car

    "Mi piace"

  6. marzia ha detto:

    La libertà della scelta lessicale è pari solo ad una originalità che fa dire” è di Cristina”! senza dubbi..
    Mi garba quel cursore che fa capolino, dettaglio tecnologico che si erge come un apostrofo necessario alla nostra grammatica, quasi un “must” nella nostra quotidianità

    "Mi piace"

    • cristina bove ha detto:

      ah, marzia, che piacere la tua acutezza nell’osservare i dettagli.
      e poi, se mi riconosci nei versi tanto da farti dire “è di Cristina”, aggiungi altra gioia alla gratificazione del commento.
      grazie.

      "Mi piace"

  7. rossellafiorillo ha detto:

    UN CAPOLAVORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non aggiungo altro.

    baci

    "Mi piace"

  8. domenica luise ha detto:

    Molto bella l’immagine, perfettamente adeguata alla poesia. In fondo il cielo è dovunque, anche dentro di noi, che lo respiriamo e nessuna cerniera lampo può incapsularlo: fuoriesce, come la poesia.

    "Mi piace"

  9. albafucens ha detto:

    versi e immagini moto belli ed incisivi
    fa venire voglia di inondare di luce e sole gli armadi… e scacciare via i fantasmi, fa pensare alla rinascita..
    un abbraccio

    "Mi piace"

  10. annamaria49 ha detto:

    Non basta mai il tuo poetare! La luce è lì che attende, gli angeli inzaccherati continueranno a superare le difficoltà.
    Bellissima ed incisiva poesia.
    un caro abbraccio
    annamaria

    "Mi piace"

  11. NostraDannus ha detto:

    Due sponde divise ma unite, tenute insieme da una lampo che scorre su e giù inesorabile: una legata alla vertigine delle oscurità dell’animo (apre una ferita che sanguina continuamente), l’altra libera, che spazia e vola verso la luce, il sole che chiude i versi, verso uno spiraglio di vita, che trapela (chiudendosi nel proprio corpus).

    Commovente

    "Mi piace"

    • cristina bove ha detto:

      forse quel cursore è il tempo, Franco, e la nostra parte luminosa viene oscurata dal suo scorrere.
      eppure è proprio dirigendosi ai piani inferiori che si guadagnano quelli superiori…
      Ermete Trismegisto “come in alto così in basso”…
      grazie del tuo passagio.

      "Mi piace"

  12. elisabetta mori r. ha detto:

    Piccola perla ben incastonata in questo universo che descrivi così bene!
    Al tuo dubbio non c’è che una risposta: si, da quella ferita si vedrebbe il sole.
    🙂 🙂

    "Mi piace"

  13. Interessante corrispondenza tra parole e immagine.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...