Archivi del mese: gennaio 2012

L’arca non aveva posti a sedere

i mangiatori di salep ebbero giorni d’acqua velari aggiunti dalle nubi basse a proteggere il sonno dei conigli da sciacalli e leoni tra_versi a masticare radici d’orchidea sull’Ararat le donne ebbero lenze da calare ai pesci stupefatti sopra il monte … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 35 commenti

D’insostanza

“… soltanto i fatti contano, soltanto i fatti debbono contare. Noi siamo quel che facciamo. Le intenzioni, specialmente se buone, e i rimorsi, specialmente se giusti, ognuno, dentro di sè, può giocarseli come vuole … E’ l’anima che mente, non … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 24 commenti

sPunti cardinali

Sono giorni in dislivello perenne le direttrici sfumano poggiati alla barriera preciterebbero di sotto appena si volgessero le spalle i dodici pensieri –come gli apostoli- custodi dei sentieri apocrifi che poi falsi di spazio e non di vero scrivere sui … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 19 commenti

Il peso della stoppia

una linea ch’è quasi un refuso il tempo che incornicia il rigo _____astratto si dispone_____ comparativo boccheggio in un pagliaio sono l’ago perduto nelle volute amnesiche svaniscono scenari e volti incisi mai veramente visti fino a dentro affondati nel vuoto … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 16 commenti

Plurime d’improvvisi sprazzi

La mia mente è un pagliaccio crede serio il pensiero, non sa che giravolte equivoche occupano gli emisferi cerebrali                                     crede pure di esistere                                     il che farebbe ridere gli dei ma essendo doppio e triplo anzi multiplo di se … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 23 commenti

Layout di pagina

Appollaiata alla tastiera inerme nel sostantivo femminile ego da svendere in lettere e simboli la barra spaziatrice avanza i suoi diritti altrimentiscrivereicosìchepoisarebbeancoraleggibile temo una spaccatura singolare singola linea ____corpo ____ carattere il mio di corpo è  quasi tutto in corsivo … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 28 commenti

Una mattina che

La felicità conseguita nell’isolamento dal mondo e goduta entro i confini della propria esistenza privata non può mai essere altro che la famosa ‘assenza di dolore’, una definizione sulla quale devono convenire tutte le variazioni di un coerente sensitismo. L’edonismo, … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 29 commenti

Accostamenti barbari

Respirano le falle dagli scardinamenti dei cassetti inverno da corredi d’aglio e merletti___ gialli di tempo___ i cavalli normanni alle lor poste arrivano improvvisi come ladri senza sapere come troveranno la casa una strada perfetta o un mobile tarlato una … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 32 commenti

Circa (forse circo)

Ora di punte infisse ballano topi zingari nel muro in ore antelucane arricciano le frange e certo non è facile resistere allo squittire ossianico monotonia che affabula e sconcerta __perché le cose sfumano e si stingono__ gli spiccioli raccolti per … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 27 commenti

Realtà parallele

È una continua meraviglia sentirsi attratti da altre menti semplicemente aprendo un pc. La magia di questa finestra che può trasportare altrove, o far fluire il mondo nella mia stanza, mi entusiasma ogni volta che la spalanco e mi pare … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 33 commenti

Sembravano vele (erano panni stesi)

Inverno ondoso nella tazza del tè_____ limone o latte mescolanze di luci è l’ora degli inglesi petit beurre i biscotti francesi pomodorini appesi alla finestra sud quasi è meglio il caffè per me che sono fiore di vesuvio una bevuta … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 19 commenti

un altro giovedì

a casa di MAM

Pubblicato in mam, un blog fantastico | Lascia un commento

Suggestione

tempo fa, su Letteratitudine, fummo invitati a scrivere un breve racconto ispirato a questa foto di Yves Klein   io scrissi questo Il volo Era da un po’ che lo spiavo. Ogni mattina, quando lo vedevo sorvolare i tetti delle … Continua a leggere

Pubblicato in riproposte | Contrassegnato | 15 commenti

Il giardino dei poeti riapre

con una delle più belle voci della poesia contemporanea Cristina Annino potete leggere e commentare QUI

Pubblicato in il giardino dei poeti | Contrassegnato | 10 commenti

Concime per pianeti di periferia (e se abusassero loro, di noi?…)

Se fossimo allusioni di serpente nell’eden delle mele marce avremmo già pagato il nostro debito sradicando cicoria l’albero aveva il tronco brulicante di larve di sarcofaghe e gli angeli non erano nemmeno in calendario insieme di corpuscoli una fabbrica a … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 23 commenti

Alcune mie poesie

su “La poesia e lo spirito”

Pubblicato in La poesia e lo Spirito, poesie | 1 commento

Dal soffitto

di stalattiti incombenti e precise il fiato si condensa eppure qui fa caldo nella camera ad est basta però non sporgersi a guardare i rigori d’un forestiero inverno starsene avvinghiati a sé stessi sorretti a malapena dalle scarpe traballa perfino … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 23 commenti

Prima della fine del mondo

Quello della fantascienza era un mondo che mi affascinava da ragazza, e che ancora mi ispira. Si possono fare mille congetture e deduzioni relative alle moderne scoperte della scienza in generale, e della fisica quantistica in particolare. Nella casa degli … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 1 commento

Che ne sappiamo noi delle distanze

L’ospite ha già suonato e pronunciato un nome per esteso da qui alla verità sta sulla porta dislocato tra memorie d’eterno era l’amore condannato a perdersi — le voci umane — spazi di sillabe insidiose che si fosse d’estate o … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 23 commenti

Milland: meno 360

QUI

Pubblicato in poesie | Lascia un commento