una poesia e un grazie

di cuore a tutti.
Ieri mattina sono saltate linee telefoniche e adsl in seguito a un forte temporale.
Oggi mi sono connessa tramite una chiavetta ma non riesco a fare visita ai vostri blog, e mi mancate tanto.
Vorrei poter rispondere ai vostri commenti, ma non è possibile con i tempi concessi da questo tipo di collegamento che è di una lentezza esasperante.
Vi lascio una poesia, nuda, senza immagine né musica. Solo per restare in vostra compagnia.
A presto
cri

Dilazione

sono casa di giunco
risulta da losanghe degli infissi
ch’è tutta in diagonale questa stanza
tanto che mette l’ans(i)a
presuppone
in procedure curvilinee
una denuncia al fisco
come entrata indiretta
infatti
se mai giungesse a compimento
avrebbe
soltanto una versione
in_corpo_rata.

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

17 risposte a una poesia e un grazie

  1. miglieruolo ha detto:

    Me ne sono appropriato. La inserirò domani nel mio blog. Spero non ti dispiaccia. Fai sempre in tempo a fermarmi. Anche a me fa piacere restare in tua compagnia. E prolungarla, se possibile.

    Ciao
    Mam

    "Mi piace"

  2. carmen ha detto:

    Paghiamo pure per la nostra precarietà, è inscritto nel DNA (in corpo “rata”: bellissima, questa!)
    E bello pure quel “presuppone / in procedure curvilinee / una denuncia al fisco / come entrata “indiretta”: le procedure non sono affatto lineari (è un arrampicarsi sugli specchi, quasi) e anche l’entrata della casa di giunco è “indiretta”… come l’entrata per il fisco… che esige pure l’aria!
    Non so se mi sono lasciata condizionare da quello che ci sta accadendo, ma la mente mi ha ricondotto nei forzieri pieni dei nostri respiri pagati a peso d’oro, di cui gode una minoranza imbecille…
    Una cosa che non sopporto assolutamente è quando sento il verbo “colpire”: la manovra colpisce, come se fosse soltanto una vera e propria punizione. Almeno si avesse la decenza di non insistere su questa manfrina! non ne posso più. E dunque, cara Cristina, se ho interpretato al modo mio (che adesso è maledettamente un modo arrabbiatissimo), perdonami.
    In ogni caso hai scritto ancora uno dei tuoi piccoli tesori (attenta che non ti sia chiesto di pagare perché pensi…!)
    Buona serata, carissima
    Carmen

    "Mi piace"

  3. giacinta ha detto:

    Io invece ho pensato alle case galleggianti sul lago Titicaca fatte di totòra, una sorta di giunco peruviano. Non penso che il fisco arrivi anche lì …:-))
    Baci8

    "Mi piace"

  4. miglieruolo ha detto:

    Davvero, questa è proprio in transfert. Nel mondo alato dell’aldiqua delle intuizioni.
    Miglieruolo

    "Mi piace"

  5. theallamente ha detto:

    già! le rate, le tasse ed i balzelli che il corpo impone chi le paga? NOI!

    baci baci

    "Mi piace"

  6. 00chicca00 ha detto:

    Cristina, così ti riposi dai viaggi internittari!!
    ma che bella!
    una mescolanza di grande effetto!!
    la versione in corpo:rata poi!!!
    bella sì
    chicca

    "Mi piace"

  7. leggereabologna ha detto:

    ciao Cristina…intanto auguroni di buone feste, ma speriamo di rivederci presto qui

    "Mi piace"

  8. falconieredelbosco ha detto:

    Internet a rate anche da me
    falco a rate un po’ ci sono e un po’ no
    le settimane me le stanno mangiando l’inutile fatica di trasportare il mio vecchio blog e il maldischiena. A tratti riesco a scrivere qualcosa e me lo indosso al mattino quando consegno il pane nelle vie di questo paese morto.
    falconier

    "Mi piace"

  9. marzia ha detto:

    Un dono per te da ascoltare…:)

    "Mi piace"

  10. ciprea ha detto:

    una casa di giunco e sorrisi, me ne hai strappato adesso uno…

    "Mi piace"

  11. annamaria49 ha detto:

    Bellissima poesia, anche nel disagio ambientale e internettaro ci regali una chicca stupenda.
    Sei magnifica!
    un abbraccio
    annamaria

    "Mi piace"

  12. robertomeister ha detto:

    Il mio buongiorno che passa e lascia un segno di saluto…

    Roberto

    "Mi piace"

  13. graziagardenia ha detto:

    Adoro i tuoi “calembours”, Cristina, al punto tale che dimentico l’innegabile bellezza dei tuoi concetti, mettendomi a giocare col tuo lessico.
    bacionotte
    grazia

    "Mi piace"

  14. domenicaluise ha detto:

    Ci sento coscienza, tristezza, rassegnazione ed un desiderio di vita stupendo.

    "Mi piace"

  15. elia ha detto:

    Simpaticissima, mi ci voleva…… ma non solo simpatica…. arrguta materiale da enigmista ( bevuta tutta in un fiato)

    elia

    "Mi piace"

  16. cristinabove ha detto:

    carissimi!
    non mi avete dimenticata. GRAZIE!

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...